M.E.F./NOIPA – Informativa n° 51/2013 del 05/04/2013 – Applicazione del CCNL del 13/03/2013 Comparto Scuola

Messaggio 051/2013 Roma, 05 aprile – Come noto, il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro relativo al personale del comparto Scuola, firmato il 13/03/2013, consente il recupero dell’utilità dell’anno 2011, ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali di cui all’art. 2 del CCNL 4/8/2011, con la conseguente attribuzione al personale dei relativi incrementi economici. Si comunica che l’applicazione del suddetto CCNL verrà effettuata sulla rata di maggio 2013, con liquidazione di eventuali arretrati in occasione dell’emissione urgente del 17 aprile p.v. Le attività di elaborazione del CCNL sono programmate per venerdì 12 aprile 2013, subito dopo la chiusura delle linee. Pertanto, si invitano le Ragionerie Territoriali dello Stato a provvedere alla chiusura dei lotti in attesa di convalida, entro le ore 14.00 di venerdì 12 aprile p.v. Eventuali lotti non convalidati verranno annullati, mediante un intervento operato da centro.

NoiPA-051-2013

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

RATTENUTA DEL 2,5% SUL TFR: IL GIUDICE DI TREVISO ACCOGLIE IL DECRETO INGIUNTIVO PRESENTATO DALLA GILDA

Per quel che riguarda il ricorso per la restituzione della trattenuta sul TFR, abbiamo sperimentato la possibilità di seguire una strada più veloce rispetto al ricorso e cioè il DECRETO INGIUNTIVO DI PAGAMENTO. Ebbene il Giudice del Lavoro di Treviso ha accolto il nostro decreto ingiuntivo pilota in data 18 marzo 2013.

Siamo i primi in Italia ad aver sperimentato questa strada.

Ora cosa potrebbe succedere?

L’amministrazione ha 40 gg di tempo per presentare opposizione, nel caso in cui non si opponga, entro i 90 gg successivi dovrà liquidare la spettanza. Qualora si opponesse dovremo ricorrere  alla  giustizia  ordinaria  e  procedere  con  un  ricorso ordinario.

Sarà interessante studiare le argomentazioni con cui eventualmente si opporrà e, allo stato delle cose, nutriamo qualche dubbio sulla validità di quelle possibili.

Se questo ricorso andrà a buon fine sarà una bomba perchè la trattenuta non coinvolge solo gli insegnanti, ma tutti i pubblici dipendenti, quindi andremmo a creare un precedente storico e l’entità dei risarcimenti che lo Stato dovrà liquidare ai dipendenti sarà davvero notevole.

Ri-sollecitiamo,a maggior ragione, chi ancora non avesse provveduto, ad inviare la diffida e ad iniziare la raccolta degli statini degli ultimi 5 anni.

Ringraziamo l’Avvocato D’Angelo che ha avuto l’intuizione di procedere per questa soluzione.

da anod

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

CHI HA IL DIRITTO DI ESSERE ESCLUSO DALLE GRADUATORIE INTERNE D’ISTITUTO?

Le scuole si stanno preparando ad affrontare il certosino lavoro di formazione delle graduatorie interne per l’individuazione dei docenti, che purtroppo saranno individuati come soprannumerari. Si ricorda che dal 10 al 24 aprile 2013, le scuole saranno tenute a pubblicare le su citate graduatorie Continua a leggere
Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

INCONTRO AL MIUR SULLE EMERGENZE STIPENDI E FERIE DEI COLLEGHI PRECARI, ASSEGNAZIONE RISORSE ALLE SCUOLE

Resoconto incontro MIUR del 25 marzo 2013

Odg. Monetizzazione ferie precari
All’incontro, fissato per le ore 12, ma iniziato come al solito in ritardo, sono presenti le OOSS e il Direttore del bilancio. Il direttore Filisetti comunica all’inizio dell’incontro che ha ricevuto le note delle OOSS (tra cui quella della Gilda-Unams, indirizzate anche al Capo-dipartimento e al Capo-gabinetto) con i rilievi sulla bozza di circolare che il MIUR vorrebbe emanare sulla monetizzazione delle ferie dei colleghi precari. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

NON FIRMATE DOMANDE DI FERIE PER LE VACANZE DI PASQUA!

A giorni il Miur emanerà una circolare con la quale darà disposizioni alle scuole su come comportarsi per la questione delle ferie obbligatorie dei docenti precari. Prima di allora suggeriamo ai colleghi di non firmare domande di ferie da fruire durante le vacanze di Pasqua.

In ogni caso, la posizione della Gilda è che tale obbligo scatterà solo a far data dal 01.09.2013, così come previsto dalla legge 228/201

Antimo Di Geronimo dalla Gilda degli insegnanti di Potenza, 20.3.2013

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

CONGEDO PARENTALE, IMPORTANTE SENTENZA DELLA CASSAZIONE

La Cisl Scuola di Pordenone dà notizia di un’interessante sentenza riguardante il diritto alla retribuzione piena per i primi trenta giorni di congedo parentale. Continua a leggere
Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Concorso 24 mesi ATA 2012/2013: riconoscimento giuridico del servizio

A seguito delle nostre pressanti richieste il MIUR emana un’altra nota di chiarimento per il riconoscimento giuridico del punteggio.

Durante l’incontro del 20 marzo su stabilizzazioni e organici avevamo presentato delle richieste al Ministero riguardanti i riconoscimento giuridico del punteggio al personale ATA collocato in posizione utile nelle graduatorie permanenti e penalizzato quest’anno dalle nomine fino all’avente diritto.

In considerazione del ritardo nella procedura di transito dei docenti inidonei il Ministero, ha ravvisato l’opportunità, in sede di conciliazione con gli Uffici scolastici territoriali, di riconoscere ai fini giuridici tale punteggio e consentire in tal modo di poterlo inserire per il concorso dei 24 mesi.

Il MIUR ha, inoltre, riconosciuto il punteggio per i mesi di luglio e agosto 2012 al personale ATA che ha avuto una supplenza annuale nell’a.s. 2010/2011 pur non avendo usufruito negli anni scolastici 2009/2010, 2010/2011 e 2011/2012 dei benefici del salva-precari perché titolare di contratto fino al 30 giugno.

Ancora una volta le nostre sollecitazioni hanno prodotto qualche risultato per il personale precario, che può così aggiornare i propri punteggi per il concorso dei 24 mesi, aggiungendo quello che è stato riconosciuto ai fini giuridici

Proseguiremo nella nostra battaglia di riconoscimento dei diritti dei lavoratori precari puntando sulle stabilizzazioni per tutto il personale ATA.

nota-2932-del-22-marzo-2013-chiarimenti-supplenze-personale-ata

da orizzonte docente
Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Congedo per cure per invalidi e malattia

Un recente interpello del Ministero del Lavoro (n. 10 dell’8 marzo 2013) risponde ad una richiesta riguardante la corretta interpretazione dell’art. 7, D.Lgs. n. 119/2011, concernente la disciplina del congedo per cure riconosciuto in favore dei lavoratori mutilati e invalidi civili. Continua a leggere

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

L’Inps dà istruzioni applicative sul diritto al congedo obbligatorio e facoltativo del padre

La circolare Inps n. 40 del 15 marzo 2013 dà istruzioni applicative sul diritto al congedo obbligatorio ed il congedo facoltativo, di cui all’articolo 4, comma 24, lettera a), della legge 28 giugno 2012, n. 92, detta legge Fornero. Continua a leggere
Pubblicato in Articoli | Lascia un commento

Gli scatti, saranno pagati ad aprile/maggio 2013 e potranno arrivare a 3mila euro lordi

Dopo il commento del segretario generale dello Snals-Confsal Marco Paolo Nigi, giungono i commenti di altri due leader sindacali, il segretario generale Cisl Scuola Francesco Scrima, e quello della Uil Scuola Massimo Di Menna.

Il primo rivendica “l’obiettivo raggiunto” di “tutelare la retribuzione di tutti”, ricorrendo a una scelta priva di alternative, recuperando gli anni di anzianità “congelati” “utilizzando una parte del salario accessorio”.

Più approfondito il commento del segretario generale della Uil Scuola Massimo Di Menna, il cui comunicato entra nel merito di quanto verrà corrisposto e quando: “Con l’intesa si riconosce, per tutto il personale, l’anno 2011, così come accaduto per il 2010, ai fini della anzianità e si garantisce il pagamento con tutti gli arretrati per coloro, circa 200 mila, che hanno maturato lo scatto al 31 dicembre 2011. Il pagamento dovrebbe avvenire tra aprile e maggio”.

Il comunicato della Uil Scuola spiega poi che, “nell’ipotesi che il pagamento avvenga nel prossimo mese di maggio, e che l’aumento per anzianità decorra dal gennaio 2012,  il calcolo degli arretrati si ottiene aggiungendo anche i quattro mesi ( gennaio – aprile 2013) all’aumento annuale riportato in tabella per i diversi profili e per le diverse anzianità”, e porta alcuni esempi di variazioni retributive per il personale scolastico:

>>> un insegnante di scuola primaria che passa nel gradone 15 – 20
avrà l’aumento annuale derivante dallo scatto di anzianità  € 1.878 ( come riportato in tabella) a decorrere dal 1° gennaio 2012
+  la parte degli arretrati che andranno conteggiati moltiplicando l’aumento mensile ( € 156)  x i quattro mesi del 2013 (nell’ipotesi  data di pagamento a maggio)

>>> un docente di scuola secondaria di II grado che entra nel gradone 9 – 14
avrà l’aumento annuale derivante dallo scatto di anzianità  € 3.089,29 ( come riportato in tabella)  a decorrere dal 1° gennaio 2012
+  la parte degli arretrati che andranno conteggiati moltiplicando l’aumento mensile ( € 257) x i quattro mesi del 2013 (nell’ipotesi data di pagamento a maggio)

>>> Un assistente amministrativo che entra nel 21° anno di anzianità
avrà l’aumento annuale derivante dallo scatto di anzianità  € 1.276,65 ( come riportato in tabella) a decorrere dal 1° gennaio 2012
+  la parte degli arretrati che andranno conteggiati moltiplicando l’aumento mensile ( € 106)  x  i quattro mesi del 2013 (nell’ipotesi data di pagamento a maggio)

>>> Per coloro che avessero maturato lo scatto nel corso del 2011 vanno aggiunti anche i mesi  a decorrere dalla data di decorrenza dell’anzianità.

da O.D.

Pubblicato in Articoli | Lascia un commento